Fondazione Tercas: approvato il bilancio 2016

Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Tercas, riunito oggi pomeriggio nella sede di Palazzo Melatino a Teramo, all’unanimità ha approvato il Bilancio dell’esercizio 2016 ed ha proceduto alla nomina di due nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione dell’Ente: Giacomo Agostinelli (imprenditore, residente a Teramo) e Marco Di Pietro (ingegnere, residente a Nereto), quindi alla riconferma dei consiglieri Marino Iommarini (medico, residente ad Atri) ed Alessandro d’Ilario (imprenditore, residente a Roseto degli Abruzzi) e dell’intero Collegio dei Revisori.

I lavori si sono aperti con una relazione del Presidente Enrica Salvatore che si è soffermata ad analizzare le varie voci del Bilancio tra le quali figurano: il Totale dell’Attivo pari a 108 milioni di Euro, il Patrimonio Netto pari a 93,2 milioni di Euro (+0,6%), i Proventi pari a 3 milioni di Euro (+0,5%), l’Avanzo di Esercizio pari a 1,6 milioni di Euro (+6%), le Assegnazioni Istituzionali pari a 1,9 milioni di Euro, i Contributi Erogati pari ad oltre 2,5 milioni di Euro.

Con la nomina di Giacomo Agostinelli e Marco Di Pietro – che affiancano i riconfermati Alessandro d’Ilario e Marino Iommarini cui è stata conferita la carica di vice presidente – il nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Ente, in carica per i prossimi tre anni, risulta così composto:

PRESIDENTE Enrica Salvatore
Vice Presidente Marino Iommarini
Consigliere Giacomo Agostinelli
Consigliere Alessandro D’Ilario
Consigliere Marco Di Pietro

Il nuovo Collegio dei Revisori, risulta così composto:
Presidente Filippo Serafini
Componente Nicola Di Sante
Componente Maria Gabriella Franceschini

A termine dei lavori il Consiglio di Indirizzo, unanimemente, ha espresso “apprezzamento e gratitudine per l’intelligente, appassionato e prezioso lavoro svolto dai componenti uscenti del Consiglio di Amministrazione: il vice-presidente Vincenzo De Nardis e l’avvocato Raffaele Marinucci“.

Annunci

Informazioni su Antonella Gaita

Giornalista
Questa voce è stata pubblicata in Economia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...