Il Consigliere comunale di Nereto Piero Di Felice replica al Sindaco Di Flavio

Caro Sindaco Di Flavio, questa volta una replica breve” afferma il Consigliere comunale Piero Di Felice, Direzione futuro Nereto.

Il Consigliere Piero Di Felice “dorme sonni MOLTO, ma molto tranquilli” soprattutto perché non infrange le norme come fa Lei tutti i giorni “devastando” l’attività amministrativa con una leggerezza ed una irresponsabilità tanto più sbalorditive quanto oramai disarmanti.
Comprendo ora, forse in ritardo, che è inutile (per Lei ma non per i cittadini e per altri organismi deputati al rispetto delle regole) denunciare le irregolarità che con testarda pervicacia persegue quotidianamente.
Aspetterò di vedere come gestirà il tutto e come effettuerà entro il 31 luglio quelle “variazioni” a ciò che doveva essere approvato obbligatoriamente entro il 31 marzo, SENZA UN PEF APPROVATO!
Al Sindaco Di Flavio va inoltre ricordata la realtà dei fatti poiché nel Consiglio Comunale del 30 luglio 2015 presieduto dal sottoscritto, mentre il Sindaco Di Flavio era in ferie, con atto n. 23 fu regolarmente sì approvato il PIANO ECONOMICO FINANZIARIO DEGLI INTERVENTI RELATIVI AL SERVIZIO DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI, che lui oggi NON HA approvato, come anche dichiarato in seduta consigliare! Atto pubblicato all’Albo pretorio del Comune di Nereto n. 2015/433 dal 30/09/2015 al 14/10/2015.
Pertanto è sotto gli occhi di tutti il grossolano errore di NON aver sottoposto al consiglio comunale l’approvazione del PEF, che è presupposto per le tariffe, e le tariffe TARI entro il termine perentorio stabilito dalla legge, vincolando in tal modo il Comune alle vecchie tariffe che dovranno giocoforza coprire la spesa nella identica misura fissata con il vecchio piano finanziario.
Ciò significa che l’Ente rimane bloccato alle esigenze e ai costi dell’annualità precedente, pur facendosi garante degli obblighi di ristoro al gestore degli eventuali maggiori oneri frattanto sostenuti per il nuovo servizio dell’anno in corso, nuovo servizio che il Consiglio comunale non ha comunque approvato nei termini di legge, commettendo una irresponsabilità che potrebbe causare danni alle casse comunali e/o ai cittadini.
In buona sostanza, se quest’anno il servizio di gestione dei rifiuti costasse più dell’anno passato, sarebbero le casse comunali a dover sborsare la differenza fra le tariffe vecchie e i costi attuali; se al contrario quest’anno il servizio di gestione dei rifiuti costasse di meno rispetto allo scorso anno, allora sarebbero i cittadini a dover sborsare una somma maggiore rispetto a quanto dovuto.
Comunque vada non andrà bene.
Inoltre, alle inadempienze di legge si sommano le illegittimità macroscopiche, quali ad esempio l’assunzione della Dottoressa Lucantoni al settore finanziario, assunzione fondata su un falso palese (in quanto si afferma che la graduatoria di Bellante era la sola valida, eludendo totalmente quella in essere al Comune di Nereto); oppure la mancata pubblicazione del bilancio 2016 (che dura ancor oggi); oppure ancora le scandalose mancate risposte alle numerose richieste di accesso agli atti (omissioni che calpestando i diritti e le prerogative dei Consiglieri comunali).
Senza contare altro, come le diffide che ultimamente il Prefetto di Teramo ha ritenuto di dover notificare al Comune di Nereto per sancire le illegittimità che sono il pane quotidiano dell’amministrazione Di Flavio.
Buon lavoro Sindaco, continui così, anche se siamo distanti anni luce. Oggi la legalità è distante anni luce dall’Amministrazione di Nereto“.

Annunci

Informazioni su Antonella Gaita

Giornalista
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...