Il Presidente del DESI Luciano Consorti: “False Flag contro Assad, la strage in Siria ad Idlib è stata causata dallo scoppio di un deposito di armi chimiche delle forze ribelli di Al-Nusra”

(DESI) Idlib – Sull’attacco aereo delle forze armate del governo siriano su Khan Sheikhun, città della provincia di Idlib a Nord della Siria, vicino il confine con la Turchia, il Presidente del Dipartimento Europeo Sicurezza Informazioni (DESI), Luciano Consorti, smentisce l’uso da parte dell’esercito siriano di gas tossici vietati.

Secondo le nostre fonti siriane, la strage di Khan Sheikhun nel nord di Hama, non sarebbe dovuta all’uso di bombe tossiche da parte dei cacciabombardieri dell’esercito siriano, ma alla distruzione di un laboratorio / base per la fabbricazione di bombe e missili chimici delle forze anti Assad filo turche in cui erano conservati dei gas tossici. Che siano le forze anti – Assad ad usare armi chimiche vietate – ha continuato il Presidente del DESI – è stato dichiarato in passato anche da fonti autorevoli come il Premio Pulizer Seymour M. Hersh e dal magistrato svizzero, ex procuratore del Tribunale Penale Internazionale per la ex Jugoslavia, Carla Del Ponte, membro della Commissione ONU che ha indagato sui crimini di guerra commessi in Siria. E’ in atto un vero e proprio attacco mediatico contro la Siria sia per colpire l’immagine del governo di Assad che sta vincendo la guerra e sia per distogliere l’attenzione sull’attentato di San Pietroburgo che così è sparito dalle prime pagine dei giornali“.

Annunci

Informazioni su Antonella Gaita

Giornalista
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...