Continua l’emergenza a Penna Sant’Andrea

La situazione è sempre più difficile per Penna Sant’Andrea.

Il terremoto, la nevicata eccezionale e infine le forti piogge stanno mettendo a dura prova la viabilità e non solo, determinando la chiusura sia di un tratto SS. 81 al Km. 50+800 collegamento principale con la frazione Val Vomano e la città di Teramo, sia della strada provinciale 36 che da Penna Sant’Andrea porta alla vallata del Fino.

I rilevanti eventi franosi che si stanno verificando in questi giorni hanno gravemente compromesso anche la viabilità comunale, percorribile con la massima prudenza. Questa situazione così drammatica va ad aggiungersi a quella già disastrosa causata dagli eventi sismici registrati negli ultimi mesi, che hanno profondamente segnato tutta la comunità. Ad oggi sono 125 gli sfollati, 87 le ordinanze di sgombero emesse, parte del centro storico risulta interdetto, tre delle quattro chiese presenti sul territorio sono inagibili, resta vietato l’ingresso anche ad una parte del cimitero.

Ci sentiamo impotenti di fronte a tale emergenza, è impossibile riuscire perfino a tamponare le urgenze quotidiane – dichiara il Sindaco Severino SerraniCi aspettiamo e attendiamo risposte concrete con stanziamenti ingenti e urgenti da parte del Governo, fondamentali per effettuare quei lavori indispensabili per evitare lo spopolamento e tornare alla normalità. Sarebbe essenziale includere il Comune di Penna Sant’Andrea tra quelli già inseriti nel cratere sismico”.

Annunci

Informazioni su Antonella Gaita

Giornalista
Questa voce è stata pubblicata in Cronaca e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...