Mostre a Teramo: tra appuntamenti conclusi e nuovi eventi

Gli eventi espositivi in corso e quelli in programmazione a Teramo continuano a riscuotere successo e apprezzamento, perché articolati, differenti e qualificati. L’amministrazione comunale continua a presentare appuntamenti che rispondono alle attese e fungono da stimolo per incrementare la qualità della proposta e della vita culturale cittadina”. Con queste parole il Sindaco di Teramo Maurizio Brucchi, fa il punto delle mostre che, in questo periodo, interessano i siti museali cittadini.

In Pinacoteca Civica si è chiusa lo scorso 4 marzo la mostra ‘La Sapienza risplende. Madonne d’Abruzzo tra Medioevo e Rinascimento’, straordinaria esposizione di sculture lignee abruzzesi raffiguranti la Madonna. Dall ’inaugurazione dello scorso novembre, i visitatori sono stati 4.627. Ora è in fase di allestimento un nuovo evento, di interesse nazionale: “Capolavori della Maiolica castellana dal ‘500 al terzo fuoco. La Collezione Matricardi”; l’inaugurazione è in calendario per il prossimo 2 aprile.

Nel Museo archeologico ‘F. Savini’ è in corso, invece, la mostra ‘Ashby e l’Abruzzo’, che ad oggi ha fatto registrare 7.140 visitatori; si protrarrà fino al 18 maggio con i seguenti orari: dal martedì al sabato: 9.00/13.00 – 16.00/19.00 – domenica: 10.00/13.00 – 16.00/19.00.

Nello stesso Museo, da domani, giovedì 15 marzo, sarà in esposizione la mostra fotografica di Monica Guerritore dal titolo “Womanity”, nell’ambito della “Primavera Rosa Abruzzese”.

A L’ARCA – Laboratorio di Arte contemporanea, dal 18 febbraio è allestita l’esposizione di quadri di Gabriele Arruzzo. Le precedenti mostre hanno registrato i seguenti dati:
Ø Mostra su Giuseppe Stampone (3/10-23.10) 750 visitatori
Ø Mostra su Henry Cartier Bresson (5.11-27.11) 534 visitatori
Ø Mostra su Sandro Visca (19 dicembre-13 marzo) 210 visitatori
L’orario di apertura dello spazio espositivo è: dal martedì alla domenica: 15.00/19.00.

In tutti i musei civici l’ingresso è gratuito.

Si tratta di appuntamenti che conferiscono una connotazione culturalmente rilevante – aggiunge il Sindaco Brucchi – Ci auguriamo che i cittadini continuino a visitarle, anche per confermare implicitamente la validità delle nostre scelte, che peraltro compiamo in un periodo difficile per l’attuazione di progetti e attività culturali di natura pubblica”.

Annunci

Informazioni su Antonella Gaita

Giornalista
Questa voce è stata pubblicata in Mostre e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...