“Espressiva-mente” a Teramo

Sabato 2 ottobre, alle ore 18, in via del Vecchio Mattatoio 5, a Teramo (discesa Parco Fluviale), si svolge la quarta edizione di “Espressiva-mente”, organizzata dall’associazione culturale Psikè in collaborazione con la Compagnia dei Merli Bianchi di Giulianova.

Da sinistra: Mariangela Berazzi, Margherita Di Marco, Mariangela Piotti e Rossano Farabbi

Legalità e lotta alle mafie saranno i temi trattati da Claudio La Camera, ideatore e coordinatore dal 2007 del Museo della ‘ndrangheta di Reggio Calabria in una conferenza dal titolo “’Ndrangheta: le immagini di un potere”: dalla pervasività della cultura della ‘ndrangheta all’importanza della conoscenza e dell’educazione come strumenti per costruire un’altra identità. Nella conferenza La Camera parlerà dell’operazione culturale “senza precedenti” che sta portando avanti in Calabria come coordinatore del Museo.

Alle ore 20 verrà presentata in anteprima la performance teatrale “10 domande su…mafia, sud e resistenza”, prodotta e realizzato dalla Compagnia dei Merli Bianchi di Giulianova e dal Museo della ‘ndrangheta (per la regia di Claudio La Camera), lo spettacolo teatrale porta in scena la storia e il coraggio di due donne diventate simbolo della lotta alla mafia: Felicia Impastato, madre di Peppino, e Rita Atria, figlia di un boss mafioso e poi testimone di giustizia, morta suicida a soli 17 anni una settimana dopo la strage di via D’Amelio.

Da sinistra: Mariangela Piotti, Luigi Pizzuti, Margherita Di Marco e Mariangela Berazzi

“Dopo di loro – ha detto Claudio La Camera – è impossibile giudicare il valore delle azioni umane senza vivere fino in fondo le proprie scelte. Fino in fondo; al confine delle proprie forze. Senza eroismi, senza consenso, senza fama”.

“L’evento – ha dichiarato la presidente di Psikè, Mariangela Piotti – nasce per far conoscere la nostra associazione e quelli che, sin dalla sua costituzione nel 2006, sono i suoi obiettivi: la promozione del benessere psicofisico e la consapevolezza di sè, usando le forme espressive più naturali per l’uomo: dall’arte al gioco al sogno, dalla scrittura alla danza, al teatro e alla corporeità. Abbiamo scelto di dedicare questa quarta edizione a due temi di altro profilo sociale e molto attuali come la legalità e la lotta alle mafie. Un’occasione per riflettere e analizzare queste due problematiche e portarle all’attenzione della cittadinanza teramana”.

“La mafia, del resto – ha affermato Margherita di Marco della Compagnia dei Merli Bianchi – si può combattere solo se i fatti si conoscono. La mafia siamo noi e il nostro modo di comportarci”.

In programma anche un’esposizione inedita di giovani artisti locali.

Nel corso della manifestazione, sarà offerto un buffet a base di prodotti tipici offerti dall’Agriservice di Bellante, con degustazione dei vini della Cantina Colonnella.

Gli organizzatori tengono a precisare che l’evento è stato realizzato senza alcun contributo pubblico.

L’ingresso è libero.

Info: http://studiopsike.blogspot.comstudiopsike@yahoo.it

Informazioni su Antonella Gaita

Giornalista
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Eventi, Società, Storia, Teatro e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...